fbpx

Corso di laurea in scienze motorie: gli sbocchi lavorativi

Il Corso di laurea in Scienze Motorie è tra i più scelti in Italia. Infatti la tradizione legata alle discipline sportive nel nostro Paese è lunga e onorevole: da decenni, lo studio delle scienze motorie è la prima scelta per migliaia di giovani diplomati ogni anno.

Scienze Motorie: cosa sono

Ma cosa sono le Scienze Motorie e dello sport? Partiamo dall’inizio: esse studiano il movimento attivo. Esso si differenzia dal movimento passivo in quanto, in quest’ultimo, non siamo noi a effettuare uno specifico movimento, ma è qualcun altro a farlo per noi. Ed è questo ciò che differenzia le scienze motorie da altre discipline che hanno come oggetto il movimento, come la fisioterapia.

In questo senso, definiamo come attività fisica una delle principali tipologie di movimento attivo. Essa si ottiene con il movimento prodotto dalla contrazione dei muscoli scheletrici a fronte di una spesa energetica. Infine, una specifica tipologia di attività fisica è l’esercizio fisico, definita come attività fisica pianificata, strutturata e ripetuta nel tempo, finalizzata al miglioramento o al mantenimento della forma fisica. Con quest’ultimo termine ci si può riferire allo stato di salute di un soggetto o alla sua capacità performativa. L’esercizio fisico può essere finalizzato al miglioramento della prestazione agonistica, e qui siamo nel campo delle scienze dello sport, oppure per prevenire/trattare condizioni cliniche (es: malattie cardiovascolari, diabete) o migliorare la salute e il benessere. In quest’ultimo caso siamo nel campo delle scienze della salute e attività fisica.

scienze motorie

Corso di Laurea in Scienze Motorie: sbocchi lavorativi

Il percorso formativo del Corso di Laurea Triennale in Scienze Motorie si propone di fornire agli studenti conoscenze e competenze adatte alla conduzione, gestione e valutazione di attività motorie individuali e di gruppo a carattere compensativo, adattato, educativo, ludico-ricreativo.

Tra le discipline studiate, ci sono per esempio l’Anatomia umana, le Tecnologie dello sport e fitness, ma anche l’Igiene generale e la Sicurezza alimentare nello sport. Gli obiettivi formativi sono quelli di rendere il laureato autosufficiente per quanto concerne l’applicazione di tecniche addestrative e di allenamento che tengano conto dei diversi aspetti del soggetto: da quelli biomedici a quelli psicopedagogici e di comunicazione.

Gli sbocchi lavorativi sono rappresentati dall’attività professionale in ambito motorio e sportivo, nelle strutture pubbliche e private, nelle organizzazioni sportive e dell’associazionismo ricreativo e sociale, con particolare riferimento a:

  • conduzione, gestione e valutazione di attività motorie individuali e di gruppo a carattere compensativo, adattativo, educativo, ludico ricreativo, sportivo finalizzate al mantenimento del benessere psico-fisico mediante la promozione di stili di vita attivi;
  • conduzione, gestione e valutazione di attività del fitness individuali e di gruppo.

Il corso prepara alla professione di:

  • Istruttori di discipline sportive non agonistiche;
  • Organizzatori di eventi e di strutture sportive;
  • Osservatori sportivi;
  • Allenatori e tecnici sportivi.

Inoltre, i laureati in Scienze motorie che abbiano seguito l’indirizzo bio-sanitario potranno inserirsi nel mondo del lavoro con i seguenti profili professionali:

  • operatori nell’educazione per la prevenzione di condizioni che costituiscono rischio per la salute, quali sedentarietà, sovrappeso, obesità;
  • organizzatori delle attività motorie, sportive e del tempo libero, nelle varie fasce di età (evolutiva, adulta, anziana);
  • preparatori esperti nella programmazione e nella conduzione di programmi di allenamento personalizzati;
  • educatori tecnico-sportivi per l’attività finalizzata al raggiungimento e mantenimento dell’efficienza fisica e psicofisica;
  • educatori tecnico-sportivi nella gestione di attività motorie e sportive integrate e potenziate dall’ausilio di attrezzature specifiche (fitness – wellness);
  • personal trainer, trainer di gruppo;
  • operatori nella comunicazione e gestione dell’informazione sportiva;
  • consulenti di società ed organizzazioni sportive, dirigenti, gestori di palestre e centri sportivi pubblici e privati; consulenti per le strutture impiantistiche e dello sport sul territorio.

 

Corso di Laurea Online in Scienze Motorie: iscriviti subito ->

Summary
Corso di laurea in scienze motorie: gli sbocchi lavorativi
Article Name
Corso di laurea in scienze motorie: gli sbocchi lavorativi
Description
La laurea in scienze motorie è tra i corsi che garantiscono maggiori bocchi lavorativi. Scopriamo cosa può fare chi sceglie un corso di scienze motorie
Author
Publisher Name
Vantaggio Academy
Publisher Logo